Corso teorico pratico su paziente di endodonzia

Corso teorico pratico su paziente di endodonzia

Il Corso teorico pratico su paziente di endodonzia pratico su paziente consterà di quattro incontri, il primo di due e gli altri di tre giorni. Nel primo incontro verranno eseguite lezioni teoriche e verranno fatte esercitazioni pratiche su denti estratti , mentre negli altri incontri i partecipanti eseguiranno anche terapie canalari su pazienti, sotto la costante osservazione di un tutor.

GLI ASPETTI FONDAMENTALI DEL CORSO

Con l’avvento della lega NiTi, l’Endodonzia Moderna ha subito una innegabile evoluzione, portando il clinico a raggiungere performance impensabili con l’acciaio e soprattutto riducendo notevolmente i tempi di lavoro. Nonostante ciò, nella pratica clinica, l’endodontista ha conservato non poche abitudini, meglio retaggi, appartenenti all’era della strumentazione in acciaio. Ai già numerosi dogmi esistenti nelle varie scuole filosofiche del passato, se ne sono aggiunti altri derivanti da una non piena percezione che l’endodonzia è una branca chirurgica dell’odontoiatria. Scopo dell’incontro è quello di individuare gli obiettivi delle singole tappe della terapia endodontica e, seguendo la logica della propedeuticità, di proporre di volta in volta le relative soluzioni, così da raggiungere l’obiettivo finale che si prefigge un trattamento endodontico: l’otturazione tridimensionale del canale radicolare con sigillo apicale.

PROGRAMMA

PRIMO INCONTRO - 3 e 4 marzo 

Patologia endodontica
Malattie di origine endodontica
Etiopatogenesi, quadro clinico, diagnosi
Pronto soccorso endodontico

La radiologia
Tecniche di esecuzione delle radiografie
Sistemi di sviluppo ed archiviazione delle radiografie
Significato clinico della radiografia in endodonzia
Interpretazione della radiografia endodontica
L’isolamento del campo operatorio uso della DIGA

L’anatomia endodontica E APERTURA DELLA CAMERA PULPARE

Gli strumenti endodontici tradizionali
Cenni di ergonomia
Sondaggio manuale dei casi difficil
Determinazione della lunghezza di lavoro
Localizzatori elettronici dell’apice
Irrigazione canalare

SECONDO INCONTRO - 30 e 31 marzo                        

La preparazione canalare con strumentazione meccanica in
Nichel-titanio

Regole generali per l’uso di strumenti in Ni-Ti manuali e meccanici
Il sistema Mtwo
Indicazioni e limiti della strumentazione in Ni-Ti

Razionalità nella sequenza operatoria con strumenti in Ni-Ti a conicità variabile
Uso degli strumenti meccanici nei canali difficili: la tecnica mista acciaio/Ni-Ti

TERZO INCONTRO - 27,28 e 29 aprile

La preparazione del terzo apicale con strumenti manuali e meccanici

L’otturazione canalare

Principi e materiali
Guttaperca ad alta fluidita'
La tecnica di condensazione verticale termomeccanica
I condensatori in Ni-Ti
La tecnica della condensazione laterale
La tecnica Microseal

QUARTO INCONTRO - 11,12 e 13 maggio            

I RITRATTAMENTI
Indicazioni al al ritrattamento

Rimozioni di viti
Rimozioni di strumenti fratturati
Superamento di gradino
Perforazioni
Calcificazioni canalari

Endopedodonzia
Trattamento del dente permanente immaturo vitale

Incappucciamento indiretto
Apicificazione
Trattamento del dente deciduo
Pulpotomia